lavorare insieme per vivere meglio

backbutton

home

dove siamo

come operiamo

formazione

AVULSS Federazione

eventi e foto

news

5 per mille

facebook

Festa della Mamma
Festa della Mamma 08 maggio 2011
Per l'occasione i volontari dell'Ospedale di Mariano Comense hanno organizzato una piccola festa. Ha partecipato il Coretto della Parrocchia del Sacro Cuore di Mariano Comense, a cui diciamo GRAZIE DI CUORE, cantando tutte le più belle canzoni da "Azzurro" alle "Tagliatelle di Nonna Pina". Ragazzi dai 10 ai 18 anni accompagnati da Giovanna che è un pò la Mariele Ventre del coro.Sono arrivate ed erano un pò tutte titubanti, forse perchè per loro era la prima volta in un ospedale. Dopo aver raggruppato su un piano i malati abbiamo dato il via alla festa. In poco tempo tutti i malati, i parenti e persino gli infermierierano impegnati a cantare o addirittura a ballare ma c'era anche chi piangeva, ma di gioia. Non c'è un momento più bello di questo per un volontario, vedere il sorriso, la pace e l'armonia che invade il malato. Sono questi i momenti cheil volontario si porta nel suo bagaglio ed è questa la felicità, per farti capire ti dedichiamo questo messaggio di Madre Teresa di Calcutta:
NON ASPETTARE di finire l'università, di innamorarti, di trovare lavoro, di sposarti, di avere figli, di vederli sistemati,di perdere quei dieci chili, che arrivi il venerdì sera o la domenica mattina, la primavera, l'estate, l'autunno o l'inverno..NON C'È MOMENTO MIGLIORE PER ESSERE FELICE. La felicità è un percorso non una destinazione.
Lavora come se non avessi bisognodi denaro, ama come se non ti avessero mai ferito, balla come se non ti vedesse nessuno. Ricordati che la pelle avvizzisce, i capelli diventano bianchi e i giorni diventano anni. Ma l'importante non cambia: la tua forza e la tua convinzione non hannoetà. Il tuo spirito è il piumino che tira via qualsiasi ragnatela, dietro ogni traguardo c'è una nuova partenza, dietro ogni risultato una nuova sfida. Finchè sei vivo sentiti vivo, VAI AVANTI anche quando tutti si aspettano che lasci perdere.